La 100km

100km toscana firenze viareggio di corsa

1995.

Era un sera di giugno, una di quelle sere d'estate in cui ci ritrovavamo a casa di Luigi e ci viziavamo con buon cibo, vino rosso e interminabili ragionamenti che spaziavano dalla politica alla filosofia, senza tralasciare il calcio e le imminenti vacanze. Da qualche tempo Riccardo era riuscito a trasmettere a tutto il gruppo la sua passione per la corsa e per ogni genere di sfida ai limiti dell'estremo.

C'era odore di carne alla brace misto a quello dell'antizanzare e c'era una luna piena enorme quel giorno, una di quelle lune che da sola bastava a illuminare tutto il giardino di Luigi e rendeva l'atmosfera magica e sognante. Fu Riccardo a tirar fuori per primo quella proposta che sembrava così pretenziosa e assurda agli occhi di noi podisti della domenica, ma che forse, proprio per questo, fu accolta subito con grande entusiasmo da parte di tutti.

Quel sabato avevamo programmato di andare al mare, a Viareggio, ma di fronte alle prime opposizioni legate a code sull'autostrada e disponibilità di mezzi, Riccardo propose: andiamoci a corsa!

Fu così che un fine settimana di tanti anni fa quel gruppetto di amici con la passione per la corsa decise di partire per davvero, per tentare una grande impresa: da Firenze a Viareggio a corsa! Con noi l'essenziale: zainetto, scarpe da ginnastica, qualche lira nel borsellino e la nostra incoscienza di ventenni.

Il nostro entusiasmo giovanile, sommato al fatto che non fossimo dei veri runner, non ci fece valutare con raziocinio tutte le variabili che la corsa comportava. Partimmo in un torrido sabato di fine giugno... presto la stanchezza prese il sovravvento e la strada sembrava non finire più. Ma la voglia di portare a termine l'impresa era più forte.

Arrivammo a Viareggio quando ormai le luci del giorno avevano lasciato spazio alla luna, che era piena, proprio come il giorno in cui questa idea si fece spazio nei nostri pensieri.

Oggi.

Parecchi anni dopo quell'episodio, il destino volle che ci incontrammo nuovamente ma stavolta per mettersi a tavolino e organizzare un evento più grande: la 100km Toscana
Nasce così la prima corsa podistica che unisce il capoluogo toscano con la città balneare più famosa della Toscana che ha come obiettivo quello di coinvolgere il maggior numero di runner, professionisti e non.

Non è solo una competizione, ma una festa di richiamo nazionale e internazionale, che unisce gli sportivi, dove rimane viva la voglia di confrontarsi con se stessi e di conoscere la meravigliosa terra toscana.